Gentalyn Beta: cos’è, usi, effetti collaterali, bugiardino, prezzo

Indice dei contenuti

Il Gentalyn Beta è un farmaco molto conosciuto in Italia ed è attualmente una delle creme maggiormente utilizzate nel nostro paese. Per un corretto utilizzo di questa crema e dei suoi principi attivi è necessario informarsi sul farmaco, sulle condizioni mediche che possono essere trattate con questo farmaco, sugli effetti collaterali e sulla posologia della crema.

Cos’è Gentalyn Beta?

Gentalyn Beta è una crema che propone un’associazione di corticosteroide ed antibiotico. In Italia la commercializzazione del prodotto è affidata alla società MSD Italia S.r.l. ed il farmaco può essere acquistato in farmacia presentando la prescrizione medica.

gentalyn beta

Composizione Gentalyn Beta

La composizione del Gentalyn Beta vede la presenza di due principi attivi, si tratta infatti di una crema che propone un’associazione di molecole farmacologiche.

Il primo principio attivo è il Betametasone, molecola appartenente alla categoria dei corticosteroidi. Il secondo principio attivo è invece la Gentamicina, molecola appartenente alla categoria degli antibiotici. Il gruppo terapeutico di questo farmaco è dunque quello dei Corticosteroidi + antibatterici.

In commercio attualmente il Gentalyn Beta è disponibile con due composizioni differenti, le quali non variano per i principi attivi presenti nella crema, ma per la percentuale degli stessi. La crema può essere acquistata nella composizione 0,1% di Gentamicina e 0,1% di Betametasone, oppure nella composizione 0,1% di Gentamicina e 0,05% di Betametasone.

A cosa serve Gentalyn Beta?

Passiamo ora alla descrizione delle indicazioni per l’utilizzo del Gentalyn Beta. Questa crema viene prescritta per il trattamento delle dermatosi infiammatorie (infette o con rischio di infezione) e delle dermatosi allergiche.

La crema può essere applicata sulla cute in caso di eczema, dermatite da contatto, neurodermatite, eritema solare, dermatite da radiazioni, psoriasi, prurito senile ed anogenitale, dermatite seborroica, intertrigine, dermatite esfoliativa e dermatite da stasi. Si consiglia comunque di rivolgersi al proprio medico curante prima di applicare la crema, anche se la propria condizione rientra in questo elenco.

Gentalyn Beta per brufoli

Sono in tanti ad utilizzare il Gentalyn Beta per i brufoli, anche se va detto che non sempre è la scelta giusta. Per il trattamento dell’acne severa e delle pustole questa crema può trovare indicazione, mentre non è appropriato l’utilizzo del prodotto in seguito alla comparsa di uno o pochi brufoli.

Gentalyn Beta per geloni

Il Gentalyn Beta per i geloni trova indicazione solo negli stadi più avanzati. La componente corticosteroidea del prodotto aiuta a spegnere l’infiammazione, mentre la componente antibiotica è utile nel caso in cui i geloni si siano ulcerati.

Gentalyn Beta per flebite

Con il termine flebite si intende il processo infiammatorio che interessa una vena. L’utilizzo del Gentalyn Beta per la flebite non è sempre indicato: questa crema ha infatti utilità solo nel caso in cui al processo infiammatorio si affianchi anche un processo infettivo, altrimenti l’applicazione della Gentamicina non avrà alcun beneficio.

Effetti collaterali, Controindicazioni ed Interazioni

Gli effetti collaterali del Gentalyn Beta si verificano solo in una ridotta percentuale di pazienti. Le reazioni indesiderate includono lo scolorimento della cute, l’ipersensibilità ed il rash. La presenza della Gentamicina all’interno della composizione di questa crema può causare più spesso irritazione cutanea, effetto indesiderato lieve e che non rappresenta un’indicazione alla sospensione del trattamento.

L’applicazione topica del Betametasone non azzera del tutto l’assorbimento: attraverso la cute ci sarà un assorbimento sistemico, il quale sarà tanto maggiore quanto più ampia sarà l’area cutanea di applicazione della crema. L’assorbimento può causare degli effetti collaterali sistemici indotti dal corticosteroide, in particolare un’alterazione della funzionalità dell’asse ipotalamo – ipofisi – surrene. L’alterazione del funzionamento di questo asse endocrinologico è più frequente nei pazienti pediatrici.

La principale controindicazione all’applicazione topica di Betametasone + Gentamicina è l’ipersensibilità ai principi attivi. Nel caso di risposta allergica il trattamento deve essere immediatamente sospeso e deve essere iniziata una terapia appropriata per la gestione della risposta infiammatoria.

Per quanto concerne invece l’utilizzo di questa crema in corso di altre terapie, gli studi effettuati fino ad ora hanno dimostrato che il Gentalyn Beta non ha interazioni con altri farmaci.

Gentalyn Beta in gravidanza

L’utilizzo del Gentalyn Beta in gravidanza deve essere fatto con cautela. Non ci sono studi in grado di confermare l’assoluta sicurezza dei corticosteroidi topici durante il periodo di gestazione, motivo per cui l’applicazione della crema deve essere riservata ai casi in cui il farmaco è strettamente necessario.

La crema dovrebbe essere applicata su un’area cutanea limitata e per un periodo di tempo limitato, evitando la terapia a lungo termine.

Posologia Gentalyn Beta, come utilizzarlo?

La posologia del Gentalyn Beta prevede l’applicazione della crema sull’area cutanea interessata dalla patologia per 2/3 volte al giorno.

Per il trattamento delle dermatosi profonde e per ottenere il miglioramento delle lesioni psoriasiche si consiglia di sfruttare la tecnica del bendaggio occlusivo, la quale prevede di applicare sulla zona interessata uno strato di crema più abbondante, di coprire l’area con una garza e di isolare il tutto con della pellicola trasparente.

I bordi della pellicola trasparente devono essere fermati con del cerotto, in modo che il bendaggio non si sposti. Il bendaggio effettuato deve essere lasciato in sede per 1 – 3 giorni ed il procedimento deve essere ripetuto per 3 o 4 volte in base alla tipologia di lesione da trattare ed alla sua gravità.

Con la tecnica del bendaggio occlusivo la maggior parte dei pazienti nota i primi benefici nel giro di pochi giorni. Solo in una ridotta percentuale di pazienti l’applicazione del Gentalyn Beta con questa tecnica porta alla comparsa di eruzioni miliari di follicolite, le quali sono un’indicazione alla rimozione del bendaggio.

Foglietto illustrativo Gentalyn Beta

Stai cercando il bugiardino del Gentalyn Beta? Lo trovi qui a questo link.

Prezzo Gentalyn Beta

Il prezzo del Gentalyn Beta cambia a seconda della composizione che si sceglie e dunque della percentuale di principi attivi presenti nella crema. Il tubetto da 30 grammi nella composizione 0,1% + 0,1% ha un prezzo indicativo di 14,85€.

Il farmaco può essere acquistato esclusivamente in farmacia ed è necessaria la prescrizione medica, che può essere fatta su ricetta ripetibile.

Farmaci generici Gentalyn Beta

In farmacia si trovano anche dei farmaci generici Gentalyn Beta, i quali per legge devono presentare gli stessi principi attivi nella stessa percentuale.

Il vantaggio principale dei farmaci generici è il costo ridotto:

  • Brexagenbeta 0,1% + 0,1% nella confezione da 30 grammi ha un costo di 9,00€
  • Fidagenbeta 0,1% + 0,1% ha un prezzo di 10,90€
  • Egerian 0,1% + 0,1% è venduto a 9,50€.
Articolo a cura di:
Dott. Salvatore Ruggiero

Dott. Salvatore Ruggiero

Medico laureato presso l’Università Federico II di Napoli in Medicina e Chirurgia specializzato presso lo stesso Ateneo in Idrologia Medica e Idroclimatologia. Si occupa della stesura e delle revisione scientifica dei contenuti presenti su Salut3.com .

Articoli correlati