Esami Radiologici

ecografia della tiroide
Esami Radiologici

Ecografia della Tirodide: cos’è? Come si esegue? Quanto costa?

In questo articolo approfondiremo un esame radiologico specifico della Tiroide. Cos’è  la Tiroide? La Tiroide è una ghiandola endocrina, che ha la funzione di produrre e immettere nell’organismo sostanze particolari dette ormoni. Ha una forma a “H” o a “farfalla”, è costituita da due lobi collegati

LEGGI TUTTO »
uro tac
Esami Radiologici

Uro-TAC: esame, indicazioni, preparazione, durata, esecuzione, costi

In questo articolo ci dedicheremo all’approfondimento di una variante della TAC dedicata allo studio delle vie urinarie: la Uro-TAC. Cosa è la Uro-TAC? La Uro-TAC è un’indagine radiologica che consente la visualizzazione delle vie urinarie del paziente mediante una TAC all’addome dopo la somministrazione di un apposito mezzo

LEGGI TUTTO »
Esami Radiologici

TAC Cranio a cosa serve? Fa Male? Procedura, Prezzo e Controindicazioni

Dopo aver affrontato la Tomografia Assiale Computerizzata (detta anche TAC) a livello generico, vediamo nel dettaglio l’esame specifico riguardante il cranio, ovvero la TAC Cranio. TAC Cranio, cos’è? La TAC del Cranio è un esame radiologico utilizzato per ottenere immagini diagnostiche particolareggiate del Cranio e

LEGGI TUTTO »
ecografia addome
Esami Radiologici

Ecografia Addominale: esame, indicazioni, preparazione, costi

In questo articolo andremo ad approfondire uno degli esami radiologici più eseguiti: l’ecografia addominale. Cos’è l’Ecografia? L’Ecografia è una metodica di esame che permette di ottenere immagini degli organi interni del corpo umano utilizzando onde ultrasonore ad alta frequenza emesse da sonde chiamate “sonde ecografiche”.

LEGGI TUTTO »

La radiologia è una delle più importanti branche della medicina. Gli specialisti in questa branca acquisiscono durante il loro percorso di formazione le abilità e le nozioni necessarie per sfruttare le immagini radiologiche sia a scopo diagnostico che a scopo terapeutico.

Tipologie di esami radiologici

Sono diverse le tipologie di esami di cui si avvale la medicina moderna per la diagnosi dei disturbi dei pazienti e per il follow up degli stessi. Grazie alle indagini diagnostiche è possibile mettere in atto dei protocolli di screening, evidenziare malattie che non sarebbero diagnosticabili altrimenti e seguire i pazienti durante il loro percorso di trattamento.

Radiografia

Tra gli esami radiologici più eseguiti vi è la radiografia. Per questo esame è previsto l’utilizzo dei raggi X, che consentono di studiare lo scheletro, il distretto addominale, la mammella e l’apparato respiratorio. In genere la radiografia viene eseguita in due proiezioni, ma possono essere richieste anche proiezioni particolari per indagini specifiche.

La radiografia può essere utilizzata anche per valutare l’apparato urinario e l’apparato digestivo. In questi casi vengono in genere impiegati anche degli specifici mezzi di contrasto, la cui funzione è facilitare lo studio dei distretti considerati e l’evidenziare determinate condizioni patologiche.

Per maggiori informazioni invitiamo a leggere le nostre guide sulla radiografia del torace e sulla mammografia, nelle quali è descritto l’impiego di questo esame radiologico per la valutazione di due importanti distretti.

Risonanza magnetica

Un altro esame radiologico che trova largo impiego nella medicina moderna è la risonanza magnetica. Il vantaggio rispetto alla radiografia è che per la risonanza magnetica non sono necessari i raggi X: il principio fisico alla base di questa indagine radiologica prevede infatti l’impiego di un campo magnetico, che andrà ad interagire con il nostro organismo, senza causare degli effetti collaterali.

La RM è un esame che viene prescritto prevalentemente per lo studio dei tessuti molli e che trova indicazione per diverse condizioni patologiche che necessitano di essere approfondite anche dal punto di vista radiologico.

TAC

La TAC – definita anche Tomografia Computerizzata o Tomografia Assiale Computerizzata – è un esame radiologica che utilizza i raggi X, ma che al contempo sfrutta anche le nuove tecnologie digitali, a differenza di quanto avviene con la tradizionale radiografia.

Per sottoporre il paziente ad una TAC viene chiesto a quest’ultimo di sdraiarsi su un lettino e di rimanere fermo per tutta la durata dell’esame, che sarà comunque molto breve se confrontato con le tempistiche della risonanza magnetica.

Attorno al paziente verrà fatto girare un particolare tubo, che rappresenta la fonte di raggi X. La TC dunque prevede che vengano raccolte ed elaborate centinaia di immagini. Queste immagini, dopo essere state analizzate dal computer, sono utilizzate per ricreare una figura tridimensionale, che aiuterà i professionisti sanitari a valutare la condizione del paziente che si è sottoposto all’esame.

Ecografia

Tra gli esami radiologici non bisogna dimenticare l’ecografia, un esame apprezzato per la non invasività, per il basso costo di esecuzione e per l’assenza di effetti collaterali. L’ecografia è un esame che può essere ripetuto più volte senza effetti negativi per il paziente, l’unico vero svantaggio di questa indagine è il fatto di essere operatore dipendente.

Per eseguire correttamente un’ecografia bisogna infatti essere degli esperti del settore: il professionista sanitario dovrà innanzitutto sapere cosa cercare e come cercarlo, dovrà conoscere alla perfezione l’anatomia del distretto analizzato e dovrà essere in grado di interpretare le immagini ecografiche che saranno mostrate sullo schermo.

L’ecografia è un esame che può essere eseguito per valutare vari distretti anatomici e per ottenere informazioni su diverse condizioni patologiche. Abbiamo descritto in dettaglio in una nostra guida l’ecografia addominale, fondamentale da conoscere dal momento che l’ecografia rappresenta uno degli esami principali per la valutazione di questo distretto.