Esami del Sangue

sideremia
Esami del Sangue

Sideremia bassa/alta: valori normali, cause, sintomi

Il ferro è un nutriente essenziale per il nostro organismo e vi sorprenderà conoscere quali e quante siano le modalità secondo le quali questo metallo possa essere dosato nel corpo umano. In primis il ferro è un elemento fondamentale dell’emoglobina e di conseguenza per la

LEGGI TUTTO »
ves alta
Esami del Sangue

Ves Alta: cause, sintomi, valori normali

Quando parliamo di VES facciamo riferimento ad un acronimo per indicare la velocità di eritrosedimentazione. La presenza di valori normali o meno viene individuata attraverso un’analisi di laboratorio finalizzata a misurare il tempo necessario agli eritrociti per separarsi dalla parte liquida del sangue (detta plasma)

LEGGI TUTTO »

Gli esami del sangue costituiscono un pilastro fondamentale della diagnostica in ambito clinico e vengono richiesti dal medico al fine di individuare e valutare stati fisiologici o patologici di un individuo. Gli esami del sangue vengono richiesti anche per indagini di screening, nel follow-up delle malattie, o al fine di valutare l’andamento di una terapia farmacologica.

La corretta esecuzione e soprattutto interpretazione degli esami del sangue rendono possibile ed efficace la valutazione dello stato di salute generale della persona, e la presenza di alcuni valori fuori range può indicare la presenza o il peggioramento di una condizione morbosa.

Cosa sono gli esami del sangue

Gli esami del sangue sono delle analisi di laboratorio che vengono eseguite su un campione di sangue venoso, che viene solitamente prelevato dalla vena del braccio mediante un prelievo venoso. Gli esami del sangue vengono richiesti ed eseguiti di frequente, data la minima invasività e l’ampia risposta ai quesiti diagnostici che il medico si pone durante o dopo la visita del paziente.

L’operatore sanitario che prescrive gli esami del sangue ha la responsabilità di informare il paziente circa la necessità o meno di una preparazione. Per esempio, a seconda del tipo di esame del sangue, potrebbe essere chiesto di

  • Evitare di mangiare o bere qualsiasi cosa (quindi stare a digiuno) a parte l’acqua, da un minimo di 8 ad un massimo di 12 ore.
  • Smettere di assumere certi farmaci o integratori.

È importante seguire le istruzioni che vengono fornite dagli operatori sanitari, perché potrebbero influenzare i risultati degli esami del sangue.

La procedura di prelievo solitamente è semplice e veloce, anche se può causare qualche disagio legato all’ansia circa il prelievo mediante ago. Il sangue prelevato in provette viene indirizzato al laboratorio più idoneo sulla base delle indagini necessarie e i risultati vengono inviati al paziente e al medico.

A cosa servono gli esami del sangue

Gli esami del sangue vengono richiesti al fine di valutare lo stato di salute generale del soggetto o al fine di avvalorare maggiormente un quesito diagnostico, soprattutto in presenza di segni e sintomi o di fattori di rischio raccolti durante l’anamnesi.

Più nello specifico possono essere richiesti per:

  • Valutare il funzionamento di organi come i reni, il fegato, la tiroide e il cuore.
  • Diagnosticare malattie e condizioni come cancro, HIV/AIDS, diabete, anemia.
  • Scoprire se sono presenti fattori di rischio per le malattie cardiache, come ad esempio l’ipercolesterolemia.
  • Controllare se le medicine che si sta assumendo stanno funzionando e in che entità, o se stanno dando effetti collaterali.
  • Valutare la capacità di coagulazione del sangue.

Quali sono gli esami del sangue

Le analisi e gli elementi valutabili sono moltissimi, e solitamente non vengono richiesti tutti contemporaneamente. Vediamo ora una panoramica sulla tipologia di esami del sangue esistenti e che potrai sentire nel parlare con il tuo medico curante.

Emocromo (o esame emocromocitometrico)

L’emocromo è uno degli esami del sangue più comuni che vengono eseguiti in ambito ospedaliero ed extraospedaliero. Viene spesso eseguito come controllo di routine.

L’emocromo può aiutare a rilevare malattie e disturbi del sangue, come anemia, infezioni, problemi di coagulazione, tumori del sangue e disturbi del sistema immunitario. Questo test misura molte componenti diverse presenti nel sangue.

Vi rimandiamo ai singoli articoli presenti su questo sito se volete approfondire un argomento specifico.

Nello dettaglio, l’emocromo misura:

Può essere richiesta anche la formula leucocitaria, ovvero la quantità in percentuale delle diverse tipologie di globuli bianchi:

Inoltre, l’emocromo riporta anche gli indici corpuscolari, che descrivono forma e dimensioni dei globuli fossi e delle piastrine. Essi sono:

  • Volume corpuscolare medio (MCV)
  • Contenuto cellulare medio di emoglobina (MCH)
  • Concentrazione cellulare media di emoglobina (MCHC)
  • Ampiezza della distribuzione dei globuli rossi (RDW)
  • Volume piastrinico medio (MPV)

Esami ematochimici (pannello metabolico di base e completo)

Il pannello metabolico di base (BMP) è un gruppo di test che misura la concentrazione di svariate sostanze chimiche nel sangue. Questi test di solito sono fatti sulla parte fluida (plasma) del sangue. I test possono fornire ai medici informazioni importantissime sul metabolismo del paziente, sulla funzionalità renale, sull’equilibrio acido/base e sulla concentrazione di glucosio nel sangue, alterata in patologie quali il diabete.

Gli esami ematochimici comprendono:

Il pannello metabolico completo (CMP) permette di valutare in aggiunta anche:

  • Albumina
  • Proteine totali del sangue
  • Fosfatasi alcalina (ALP)
  • ALT (alanina aminotransferasi)
  • AST (aspartato aminotransferasi)
  • Bilirubina

Il CMP può essere richiesto per valutare malattie epatiche, malattie renali, ed è utilizzato anche nel monitoraggio dell’ipertensione o nella valutazione di effetti collaterali di farmaci.

Profilo lipidico

Il profilo lipidico (o pannello lipidico) permette di misurare la concentrazione del colesterolo e trigliceridi nel sangue. Nello specifico comprende:

  • Colesterolo totale
  • Colesterolo HDL
  • Colesterolo LDL
  • Trigliceridi

Esami degli enzimi del sangue

Gli enzimi sono sostanze chimiche che aiutano a controllare le reazioni chimiche nel tuo corpo. Gli esami del sangue possono comprendere anche la misurazione della concentrazione di alcuni enzimi, utili per valutare lo stato di salute del cuore.

A questa categoria appartengono:

  • Troponine cardiache
  • Creatina chinasi (CK)

Le troponine, ad esempio, risultano alterate nell’infarto del miocardio.

Esami più specifici possono essere richiesti se c’è la necessità di dosare ormoni, vitamine o molecole specifiche.