17 Beta Estradiolo cos’è? Valori normali, bassi alti, cause e sintomi

Indice dei contenuti

Quando si parla di 17 Beta estradiolo oppure E2 si fa riferimento ad un ormone sessuale femminile di natura steroidea. Si tratta di un ormone che fa parte del gruppo degli estrogeni e che viene prodotto dall’ovaio, dal testicolo ed in piccola quantità anche dalla corteccia surrenale.

E’ uno dei più potenti estrogeni naturali ed il suo dosaggio a livello plasmatico è molto importante per valutare la funzionalità dell’ovaio e dell’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi. L’estradiolo viene trasportato in circolo dall’SHBG o proteine di trasporto degli ormoni sessuali e dall’albumina, per poi essere eliminato attraverso le feci e le urine.

17 Beta Estradiolo Valori Normali
Estradiolo

17 Beta estradiolo cos’è?

Il 17 Beta estradiolo insieme all’estrone ed all’estriolo è il più importante ormone ovarico sintetizzato e secreto dalle cellule della granulosa. Mentre l’estradiolo è un ormone che viene prodotto durante tutto il periodo di età fertile della donna, l’estrone è l’ormone della menopausa e l’estriolo è l’ormone secreto dalla placenta durante la gravidanza.

L’estradiolo viene sintetizzato in quantità variabile durante tutto il ciclo mestruale dell’ovaio. Nella prima metà del ciclo aumenta gradualmente fino a raggiungere il picco massimo poche ore prima dell’ovulazione. Successivamente si mantiene costante, per poi avere un secondo picco quando l’LH raggiunge il suo valore massimo. Dopodiché comincia progressivamente a ridursi fino al momento della mestruazione.

Il ciclo mestruale è determinato da un feedback che si instaura tra l’ipofisi e l’ovaio. Nella prima fase del ciclo – detta anche mestruo – i livelli di estrogeni sono bassi e ciò determina una stimolazione dell’ormone ipofisario FSH o ormone follicolo-stimolante. Questo a sua volta va ad agire sulle cellule dell’ovaio determinando la produzione di 17 Beta estradiolo.

Una volta sintetizzato, l’estradiolo entra in circolo e solamente una piccola parte rimane libera, dato che la maggior parte è legata alle cosiddette proteine di trasporto degli ormoni sessuali. L’estradiolo ha diverse funzioni poiché è responsabile della maturazione degli organi sessuali, delle varie fasi del ciclo mestruale e dello sviluppo dei caratteri sessuali secondari.

17 Beta estradiolo: valori normali

La concentrazione del 17 Beta estradiolo viene misurata nel sangue e quindi per conoscerne i valori è opportuno sottoporsi ad un prelievo venoso preceduto da un digiuno di 12 ore. Il prelievo del sangue viene richiesto dal medico in caso di disturbi del ciclo mestruale, per verificare l’eventuale presenza di problemi ovarici oppure all’inizio della menopausa.

Gli intervalli di riferimento variano in rapporto al sesso.

Valori normali 17 Beta estradiolo Uomo

Per quanto riguarda gli individui di sesso maschile i valori normali oscillano tra gli 11 pg/ml ed i 44 pg/ml.

Valori normali 17 Beta estradiolo Donna

Nelle donne in età fertile i valori normali di estradiolo cambiano a seconda delle diverse fasi del ciclo mestruale.

Durante la fase follicolare o periodo pre-ovulatorio i valori sono compresi tra 21 pg/ml e 251 pg/ml per poi aumentare a metà ciclo, in questa fase infatti i valori oscillano tra i 38 pg/ml ed i 649 pg/ml.

Nel corso della fase luteale i valori iniziano a scendere e registrano un’oscillazione compresa tra i 21 pg/ml ed i 312 pg/ml.

Dopo le mestruazioni i valori scendono notevolmente fino a raggiungere i 15 pg/ml.

Nella donna in età fertile l’analisi dei valori è importante per stabilire il momento dell’ovulazione e di conseguenza quali sono i giorni ideali per il concepimento. Il primo picco massimo si raggiunge 24-72 ore prima dello scoppio del follicolo.

Valori alti di 17 Beta estradiolo

Sono varie le condizioni patologiche che possono determinare un aumento dell’E2 e che spingono il medico a richiedere un esame sierologico per individuare un aumento della concentrazione ematica di questo ormone.

Nella donna in età fertile un aumento dell’estradiolo può determinare l’endometriosi. Altre patologie possono essere i tumori ovarici estradiolo secernenti, il cancro al seno, l’insufficienza renale oppure un’iperplasia surrenale. Nell’uomo, un innalzamento di tali valori può manifestarsi con una ginecomastia o aumento del tessuto mammario e può essere determinato da tumori del testicolo.

Talvolta i valori alti di 17 Beta estradiolo possono essere conseguenza dell’assunzione di particolari categorie di farmaci utilizzati come terapia estrogenica sostitutiva in donne in menopausa o come prevenzione per l’osteoporosi post menopausa.

Valori bassi di 17 Beta estradiolo

La concentrazione ematica dell’estradiolo oscilla nelle varie fasi del ciclo ed è un buon indicatore di problemi e cambiamenti di fertilità della donna. Se i livelli sono bassi è opportuno confrontare i valori ematici dell’E2 con quelli dell’FSH e dell’LH.

In caso di E2 basso e FSH ed LH alti le cause possono essere dovute a malattie autoimmuni, disturbi ereditari, chemioterapia e radioterapia. Un E2 basso ed un FSH ed LH normali è indice di cause secondarie come malnutrizione, stress oppure abuso di alcool.

17 Beta estradiolo gravidanza

L’estradiolo in gravidanza viene prodotto anche dalla placenta ed il suo ruolo fondamentale è quello di mantenere la gravidanza stessa. La sua concentrazione ematica aumenta a 3000 pg/ml nella dodicesima settimana, a 9000 pg/ml nella ventesima settimana ed a 14000 pg/ml alla fine della gravidanza.

L’aumento dell’estradiolo in gravidanza fa sì che si interrompa lo sviluppo di nuovi follicoli ovarici. Durante la gestazione aumenta anche l’estriolo, estrogeno di origine placentare i cui valori iniziano ad innalzarsi a partire dall’ottava settimana ed aumentano fino al termine della gravidanza con un picco attorno alla trentacinquesima settimana.

17 Beta estradiolo menopausa

Quando parliamo di quali sono i valori di Beta estradiolo in una donna in menopausa è importante fare una distinzione tra post menopausa non HRT e post menopausa HRT, dove con HRT si intende una terapia ormonale sostitutiva. Nel primo caso oscillano tra i 10 pg/ml ed i 28 pg/ml mentre nel secondo sono compresi tra i 30 pg/ml ed i 144 pg/ml.

Contrariamente a quanto accade per FSH ed LH in menopausa i valori del 17 Beta estradiolo si abbassano perché l’ovaio si riduce fino ad annullare completamente la sua attività. In pre-menopausa la concentrazione ematica di E2 è compresa tra 40 pg/ml e 400 pg/ml per poi ridursi a 20 pg/ml in menopausa.

Con la pre-menopausa le ovaie vanno incontro ad una lenta involuzione e si riducono sempre più fino a diventare atrofiche. L’atrofizzazione delle ovaie determina un conseguente calo della produzione di 17 Beta estradiolo.

L’abbassamento del livello di 17 Beta estradiolo nel sangue può essere causa di osteoporosi, può determinare una riduzione della produzione di collagene ed elastina e può predisporre allo sviluppo di malattie cardiache.

Articolo a cura di:
Dott. Salvatore Ruggiero

Dott. Salvatore Ruggiero

Medico laureato presso l’Università Federico II di Napoli in Medicina e Chirurgia specializzato presso lo stesso Ateneo in Idrologia Medica e Idroclimatologia. Si occupa della stesura e delle revisione scientifica dei contenuti presenti su Salut3.com .

Articoli correlati