Ortodonzia Trasparente: cos’è, come funziona, quanto costa?

Indice dei contenuti

I denti non ben allineati, che presentano spazi o sovrapposizioni determinano una masticazione non corretta e di conseguenza l’insorgere di possibili problematiche a carico dell’apparato digerente. Una soluzione a questo problema potrebbe essere l’ortodonzia che prevede l’uso di particolari apparecchi che permettono l’allineamento dei denti. 

Un apparecchio ortodontico non sempre è ben accettato soprattutto tra le persone adulte che spesso lo considerano poco pratico ed antiestetico. Per ovviare a questa difficoltà sono stati realizzati i cosiddetti allineatori invisibili costituiti da mascherine facilmente removibili che hanno sostituito i fili e gli attacchi metallici degli allineatori classici ma che svolgono la stessa funzione e perciò sono in grado di correggere tutte le problematiche, da quelle più lievi a quelle più complesse dovute ad un allineamento dentale non corretto. 

Che cos’è l’allineatore dentale trasparente 

L’allineatore dentale trasparente è un sistema di correzione dentale costituito da una serie di mascherine di materiale termo plastico removibile. Si tratta di un’alternativa al classico apparecchio che offre una serie di vantaggi. Il paziente può infatti rimuoverlo facilmente prima di mangiare e poi lavare i denti servendosi anche del filo interdentale, senza la problematica dei fili e degli agganci metallici. 

Si tratta di un sistema molto confortevole ed ottimo dal punto di vista estetico, in quanto invisibile. Le mascherine vanno cambiate in media ogni due settimane tenendo però presente che deve trattarsi di mascherine personalizzate in base alle caratteristiche di ogni paziente in maniera tale da creare un’armonia non solo con la bocca e le labbra ma anche con i generali lineamenti del viso. 

Ortodonzia trasparente: come funziona 

Il trattamento con l’apparecchio invisibile inizia dopo una serie di controlli che comprendono l’ortopantomografia, le impronte e le scansioni necessarie per definire la reale posizione dei denti. Dopodiché grazie ad un software si crea un modello in 3D e si calcola quante settimane sono necessarie per ottenere un perfetto allineamento.

In genere l’ortodonzia trasparente con l’allineatore invisibile ha una durata che va dai 6 ai 15 mesi durante i quali vengono utilizzate a seconda dei casi dalle 18 alle 30 mascherine trasparenti. Ogni mascherina viene indossata per un periodo di 2/4 settimane per poi essere sostituita. 

Ciascuna mascherina viene realizzata mediante un programma in 3D grazie al quale è possibile vedere quale sarà il risultato alla fine del trattamento. La sostituzione progressiva delle mascherine fa sì che i denti non vengano sottoposti ad una forza tirante ma si muovano lentamente di settimana in settimana fino a raggiungere l’allineamento prestabilito dal dentista. 

L’allineamento graduale è determinato dal fatto che ogni allineatore è leggermente differente rispetto a quello che viene rimosso e pertanto applica una forza diversa rispetto a quella precedente. 

Cosa corregge l’ortodonzia trasparente?

L’ortodonzia trasparente è in grado di correggere tutta una serie di problemi legati al corretto allineamento e movimento dei denti. Si usa infatti in caso di morso profondo o aperto che si hanno rispettivamente quando i denti dell’arcata superiore si sovrappongono a quelli dell’arcata inferiore e quando i denti anteriori non si toccano. 

Anche l’affollamento dentale o i denti storti possono essere corretti dall’ortodonzia trasparente oltre che da diverse tipologie di apparecchi dentali sia fissi che mobili costituiti da fili metallici, attacchi ed elastici. 

Allineatori invisibili: quanto costano 

Il costo del trattamento con l’ortodonzia trasparente varia da caso a caso e dipende dal numero di mascherine invisibili che bisogna usare. Il costo totale può quindi oscillare dai 1800 euro previsti per i casi più semplici fino ai 4500 euro per le situazioni più complesse.

In genere si pensa che le mascherine invisibili siano più dispendiose rispetto ad un classico apparecchio ortodontico perché necessitano di strumentazioni e macchinari molto più sofisticati. In realtà non è così perché la produzione in serie delle mascherine permette di contenere i costi che diventano del tutto sovrapponibili a quelli di un apparecchio ortodontico classico. 

Il costo quindi di un trattamento semplice è di 1800/2000 euro, un trattamento di media difficoltà prevede una spesa di circa 3500 euro mentre in casi più complessi il prezzo totale salirà fino a circa 4500 euro. 

Come mantenere puliti gli allineatori invisibili?

Per ottenere un buon risultato l’utilizzo ottimale della mascherina deve andare dalle 19 fino alle 22 ore al giorno. Per evitare l’insorgere di effetti collaterali è opportuno che gli allineatori siano sempre perfettamente puliti. E’ altamente sconsigliato servirsi di spazzolino e dentifricio perché l’allineatore potrebbe graffiarsi e rovinarsi.

Per una corretta igiene degli allineatori è invece opportuno immergere la mascherina in un bicchiere d’acqua con una pastiglia effervescente specifica per la pulizia degli apparecchi, lasciando che agisca per alcune ore. Successivamente bisogna rimuovere con delicatezza la placca che si è formata prestando molta attenzione a non graffiare la mascherina. Dopo i pasti, se non è stata rimossa, è sufficiente sciacquare la mascherina lasciandola per qualche minuto sotto il getto di acqua corrente. 

I vantaggi e gli svantaggi dell’ortodonzia trasparente

L’uso dell’ortodonzia trasparente e rivolto a tutti. Non esiste una fascia d’età giusta o sbagliata per correggere l’allineamento dei denti con gli allineatori invisibili e si tratta di una tecnica molto vantaggiosa che non solo non crea problemi dal punto di vista estetico ma che è anche molto pratica e confortevole.

Le mascherine trasparenti possono essere indossate senza problemi anche durante l’attività sportiva e sono facilmente removibili. L’unico aspetto negativo potrebbe essere la comparsa alla prima applicazione di un lieve fastidio, aumento della salivazione e difficoltà nel parlare che però si risolvono nel giro di qualche giorno. 

Articolo a cura di:
Daniela Scandali

Daniela Scandali

Igienista Dentale laureata in “Igiene Dentale” presso l’Università di Ancona e professore a contratto presso l’Università degli Studi di Verona nel Dipratimento di Scienze Chirurgiche Odontostomatologiche e Materno-Infantili

Articoli correlati