Prostafactors A cosa serve? Effetti Collaterali, Prezzo, Efficacia, Posologia, Bugiardino

Indice dei contenuti

Tra i numerosi integratori alimentari disponibili in Italia una delle categorie con i più elevati numeri di vendita è quella degli integratori per la prostata, categoria nella quale rientra anche  l’integratore Prostafactors, oggetto di questo approfondimento.

La salute della ghiandola prostatica è fondamentale per il benessere degli uomini, i quali iniziano generalmente ad accusare dei problemi con l’avanzare dell’età e con il progressivo ingrandimento di questa ghiandola dell’apparato sessuale maschile.

Per il benessere di questa ghiandola molti uomini decidono di assumere un integratore alimentare con ingredienti scelti appositamente per esercitare degli effetti positivi sulla prostata. Scopriamo in dettaglio quali sono le caratteristiche dell’integratore per la prostata Prostafactors e quali sono stati i risultati ottenuti da coloro che lo hanno assunto.

Cos’è Prostafactors?

Prima di tutto bisogna chiarire cos’è Prostafactors. Si è già detto che si tratta di un integratore alimentare per la prostata, nello specifico si tratta di un integratore la cui composizione comprende olio di semi di zucca e Serenoa Repens.

Questo prodotto è consigliato agli uomini che vogliono prendersi cura della loro ghiandola prostatica e può essere assunto a partire dai cinquanta anni. La prostata va infatti incontro a delle trasformazioni con l’avanzare dell’età, dunque l’assunzione in giovane età non porta ad alcun beneficio, mentre iniziando ad assumere l’integratore nell’età adulta si può provare a ritardare e rallentare l’ingrossamento prostatico.

Codice identificativo ministeriale parafarmaco: 906604347

[wpmoneyclick id=2481 /]

A cosa serve e come funziona?

Prostafactors è un integratore alimentare che ha lo scopo di favorire il benessere prostatico. Secondo gli studi condotti dall’azienda produttrice Longlife, questo integratore avrebbe la capacità di contribuire alle fisiologiche funzioni della prostata, aiutare ad avere una corretta funzionalità delle vie urinarie ed anche ad ottenere un corretto drenaggio dei liquidi.

I principi attivi contenuti in questo integratore potrebbero essere utili per i pazienti che soffrono di ipertrofia prostatica benigna (IPB). La IPB è una condizione che si caratterizza per un aumento dimensionale della ghiandola prostatica: la prevalenza di questo disturbo è bassa in giovane età – 8% della popolazione maschile prima dei 40 anni – mentre aumenta con l’invecchiamento, fino a superare il 50% di prevalenza nella popolazione maschile con più di 60 anni.

Ipertrofia prostatica benigna
Ipetrofia prostatica benigna

L’ipertrofia prostatica benigna può comportare sintomi urinari ed è anche un fattore di rischio per le infezioni delle vie urinarie (IVU). Aiutando a trattare l’IPB, l’integratore Prostafactors potrebbe essere un utile alleato nella prevenzione delle IVU, nello specifico cistiti ed uretriti.

Prostafactors composizione e principi attivi

La composizione di Prostafactors vede la presenza di due ingredienti principali.

Il primo è la Serenoa Repens, un ingrediente che si trova in tutti gli integratori per la prostata e la cui efficacia è stata dimostrata in diversi studi scientifici. Non a caso questo principio attivo è stato utilizzato anche per la preparazione di alcuni farmaci, ad esempio il Permixon. Va detto comunque che le dosi contenute nell’integratore proposto sono inferiori rispetto a quelle utilizzate per la preparazione dei farmaci e che ulteriori studi sono in corso per ulteriori conferme.

La Serenoa Repens svolgerebbe le sue azioni benefiche grazie alla presenza di beta-sitoteroli, i quali sarebbero in grado di inibire l’enzima 5-alfa reduttasi, che si occupa della conversione del testosterone in diidrotestosterone.

Un altro ingrediente importante è l’olio di semi di zucca, il quale contribuisce a potenziare l’azione ipotrofica esercitata dalla Serenoa Repens. Nella composizione si trova infine la lecitina di soia, nella quale si trova fosfatidilcolina. La lecitina di soia è di fatto una miscela di lipidi ottenuti da fonti vegetali.

[wpmoneyclick id=2481 /]

Ingredienti

Lecitina di SOIA 360 mg tit. 62% [223mg] fosfolipidi, Serenoa frutto 320 mg (Serenoa repens Small.), Estratto liposolubile titolato 80% [256mg]  Acidi grassi liberi 0,2% [0,640mg] beta-sitosteroli, Olio di semi di zucca 320 mg (Cucurbita maxima Duchesne), Capsula di gelatina.

prostafactors etichetta ingredienti

Etichetta Prostafactors

Allergeni

  • Contiene soia
  • Gluten-Free – non contiene glutine

Prostafactors: posologia, come prenderlo?

Stando ai risultati degli studi effettuati dall’azienda produttrice, l’ottimale posologia Prostafactors è di due capsule al giorno. Queste devono essere assunte durante i pasti – una a pranzo ed una a cena – e devono essere accompagnate da un bicchiere d’acqua.

Si raccomanda di evitare il sovradosaggio e di rispettare le dosi che sono state indicate dall’azienda. L’assunzione di due capsule al giorno fornisce il quantitativo ottimale di principi attivi, mentre l’assunzione di più compresse potrebbe causare degli effetti indesiderati.

Prostafactors: opinioni e recensioni

Alcuni pazienti hanno affermato di aver notato dei benefici dopo alcune settimane di assunzione di questo integratore ed in particolare i benefici sono comparsi in minor tempo nei pazienti di età più avanzata, mentre hanno richiesto un maggior numero di settimane per essere notati dai pazienti più giovani.

In rete si trovano però anche testimonianze di pazienti che non hanno riscontrato alcun beneficio, pur avendo rispettato la posologia indicata ed avendo assunto l’integratore alimentare per almeno un mese. Trattandosi di un integratore alimentare è normale che ci sia una variabilità interindividuale nei benefici riscontrati.

Si ricorda che gli integratori alimentari non devono essere intesi come sostituiti di una dieta equilibrata e di uno stile di vita sano. Su questi prodotti sono condotti degli studi di sicurezza, ma la loro efficacia non può essere paragonata a quella di un trattamento farmacologico ed è variabile da individuo a individuo.

Effetti collaterali, controindicazioni e interazioni

Vediamo insieme quali sono i possibili effetti collaterali di questo integratore, quali sono le situazioni in cui sarebbe meglio evitare l’assunzione e le eventuali interazioni.

Effetti collaterali

Gli studi effettuati su questo prodotto hanno dimostrato che si tratta di un integratore sicuro e ben tollerato, infatti non si devono segnalare particolari effetti collaterali Prostafactors. Rispettando le dosi indicate non si dovrebbero avere effetti indesiderati, solo in una ridotta percentuale di pazienti possono comparire lievi disturbi gastrointestinali.

Controindicazioni

Se assunto da uomini adulti e in buona salute, l’integratore descritto non ha effetti collaterali. In genere si consiglia di iniziare ad assumere il prodotto a partire dai 50 anni, dal momento che prima di questa età la prevalenza dell’ipertrofia prostatica benigna e dei disturbi correlati è ridotta.

Interazioni

Prima di iniziare ad assumere questo integratore alimentare si consiglia di chiedere al proprio medico se si stanno già seguendo delle terapie farmacologiche, oppure se si stanno già assumendo altri integratori alimentari. 

Prostafactors bugiardino

Per il bugiardino Prostafactors si invita a leggere qui sotto.

[pdf-embedder url=”https://salut3.com/wp-content/uploads/2020/08/scheda_tecnica-2.pdf” title=”Prostafactors bugiardino”]

Prezzo Prostafactors

Il prezzo di Prostafactors per la confezione da 60 capsule da  (trattamento per un mese) è di 23,90€. L’integratore può essere acquistato recandosi fisicamente in farmacia, oppure può essere acquistato online su Amazon o sulle farmacie digitali.

[wpmoneyclick id=2481 /]

Articolo a cura di:
Dott. Salvatore Ruggiero

Dott. Salvatore Ruggiero

Medico laureato presso l’Università Federico II di Napoli in Medicina e Chirurgia specializzato presso lo stesso Ateneo in Idrologia Medica e Idroclimatologia. Si occupa della stesura e delle revisione scientifica dei contenuti presenti su Salut3.com .

Articoli correlati