Radiografia del Torace (RX Torace): esame, indicazioni, preparazione, esecuzione, durata, costo

Indice dei contenuti

In questo articolo vi descriveremo l’esame radiologico più frequentemente prescritto in Italia: la Radiografia del Torace, anche conosciuta come RX Torace.

Cos’è la Radiografia del Torace (RX Torace)?

L’RX Torace o Radiografia del Torace è un esame radiologico eseguito con l’utilizzo di radiazioni X (raggi X), che consente di visualizzare e distinguere le principali strutture del torace quali cuore, vasi, polmoni e ossa.

Le Radiografie del Torace sono le radiografie più frequentemente prescritte in medicina.Le radiografie vengono sempre più raramente stampate su pellicola e sono nella maggioranza dei casi inviate ad un sistema di archiviazione dei dati in forma digitale ed eventualmente consegnate al paziente in formato CD.

A cosa serve la Radiografia del Torace?

La radiografia del torace è molto utile, anche come prima valutazione, nel caso si abbiano dei sospetti di:

  • Patologie infettive a carico dei polmoni, tra cui le broncopolmoniti, le polmonite, le infezioni della pleura e la turbercolosi;
  • Bronchiti che non si risolvono in seguito all’assunzione di un’adeguata terapia farmacologica;
  • Interstiziopatie ed ascessi;
  • Malattie con patogenesi autoimmune a carico dei polmoni;
  • Versamenti pleurici (anche di lieve entità)
  • Lesioni polmonari tumorali.

Nel caso in cui si riscontrasse una anomalia potrà essere talvolta necessario effettuare, su indicazione del Medico Radiologo, un approfondimento con l’esame TAC del Torace.

rx torace a cosa serve

Come prepararsi per una Radiografia del Torace?

Non è richiesta una preparazione specifica per l’esecuzione di questo esame. La radiografia del torace può infatti essere eseguita in qualsiasi momento, senza il bisogno che il paziente sia stato preparato in precedenza, come accade invece per altre indagini diagnostiche.

A tutti i pazienti che dovranno sottoporsi a questo esame viene chiesto di rimuovere gli oggetti che poggiano sul torace. Questo è fondamentale per evitare che l’esame debba essere ripetuto, infatti i piercing, le catenine, i ferretti del reggiseno ed altri oggetti simili sono realizzati in materiali radio-opachi, materiali che non sono quindi attraversati dalle radiazioni sfruttate per questa indagine.

Ciò spiega quindi come mai la radiografia del torace debba essere eseguita con il torace nudo. Il torace può essere al massimo coperto da una coperta leggera, che possa essere attraversata dalle radiazioni X.

Chi esegue la Radiografia del Torace

Per l’esecuzione della Radiografia del Torace si fa riferimento al Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (TSRM), un professionista sanitario esperto del settore e con le competenze necessarie per la corretta esecuzione di questa indagine.

Il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica ha anche l’obbligo di aggiornamento professionale, il che assicura che il professionista sia sempre informato sulle novità del settore e sulle innovazioni in ambito radiografico.

Chi referta la Radiografia del Torace?

I Medici Radiologi sono medici specializzati in grado di effettuare diagnosi esaminando attentamente immagini radiografiche del torace, cercando eventuali segnali della presenza di patologie.

Quando dura una Radiografia del Torace?

L’esame dura qualche minuto ed è richiesta l’immobilità al paziente soltanto per pochi secondi.

radiografia torace quanto dura

Alla fine dell’esame devo restare in osservazione?

Quando il paziente ha effettuato l’esame gli viene chiesto di attendere qualche minuto mentre il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica valuta la qualità delle immagini.

Se non è necessario eseguire ulteriori accertamenti il paziente può lasciare l’ospedale.

La Radiografia del Torace è pericolosa?

Sottoponendosi ad una radiografia del torace il paziente non si sottopone ad alcun rischio immediato, questa indagine diagnostica è considerata sicura. L’esame prevede però l’utilizzo di radiazioni X, è fondamentale quindi che al paziente non vengano proposte radiografie inutili, per evitare l’esposizione ad un’eccessiva dose di radiazioni.

L’esposizione alle radiazioni rappresenta infatti un fattore di rischio per l’insorgenza di neoplasie di vario tipo. Questo rischio è aumentato nei pazienti in età pediatrica e nei giovani, i quali hanno cellule con un tasso di riproduzione maggiore e dunque maggiormente soggette a mutazioni del DNA causate dalle radiazioni. Ciò comporta il dovere per i medici che prescriveranno questa indagine di fare sempre una valutazione del rapporto rischio-beneficio.

Non bisogna comunque lasciarsi intimorire da questo rischio: la radiografia del torace comporta l’assorbimento di una bassa dose di radiazioni, nettamente inferiore rispetto alla dose assorbita sottoponendosi ad altri esami radiologici.

Negli anni inoltre sono state presentate nuove apparecchiature e le apparecchiature di ultima generazione presenti oggi in gran parte degli ospedali riducono ulteriormente la dose di radiazioni, rendendo questa indagine ancora più sicura. Per la protezione delle aree più sensibili del corpo sono invece impiegati particolari dispositivi di schermatura, che bloccano le radiazioni ed impediscono che esse determinino alterazioni del materiale genetico.

La Radiografia del Torace nel bambino

La Radiografia del Torace nel bambino è un esame di prima istanza che utilizza bassissime dosi di radiazioni per ottenere immagini di polmoni, mediastino e cuore.

E’ richiesta per una prima valutazione in bambini nel sospetto di patologie polmonari , patologie pleuriche o cardiache oppure nel dolore toracico, sospetta inalazione di corpo estraneo (es. moneta).

Non è necessaria alcuna preparazione e l’indagine deve essere effettuata a torace scoperto.

L’esame viene eseguito in piedi o sdraiati a seconda dell’età dopo un respiro profondo. Nel caso di bambini non collaboranti potrebbe essere necessario utilizzare nastro, cunei di schiuma o sacchetti di sabbia per impedire il movimento e la conseguente ripetizione dell’esame.

Il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (TSRM) effettuerà l’esame spiegando esaurientemente cosa fare.

Quando la Radiografia del Torace deve essere eseguita ad un paziente pediatrico è possibile che esso sia non collaborante. In questo caso è utile la collaborazione di un genitore, che terrà compagnia al bambino durante l’esecuzione dell’indagine. Il genitore che svolgerà questa funzione dovrà però essere protetto da un camice di piombo, il cui scopo sarà evitare l’inutile e potenzialmente dannosa esposizione alle radiazioni.

La Radiografia del Torace preoparatoria

Il Medico Anestesista potrebbe richiedere una Radiografia del Torace preoperatoria prima che il paziente venga sottoposto ad un intervento chirurgico. In genere questa indagine viene richiesta insieme ad altri esami, ad esempio l’elettrocardiogramma (ECG) e gli esami del sangue.

Va chiarito che la Radiografia del Torace preoperatoria non viene eseguita di routine, ma può essere consigliabile nel caso in cui:

  • Il paziente abbia delle patologie e/o dei sintomi a carico di polmoni e cuore. Tra i segni e sintomi da ricordare troviamo l’algia al petto, il gonfiore alle caviglie, un attacco cardiaco avvenuto recentemente, il respiro corto, la tosse, la febbre e le patologie broncopolmonari con sintomi che si protraggono nel tempo;
  • Il paziente abbia un’età superiore a 70 anni e non abbia eseguito alcuna radiografia del torace nei sei mesi precedenti;
  • Il paziente debba essere sottoposto ad un’operazione chirurgica a carico di cuore e/o polmoni.

La Radiografia del Torace per coste

Per valutare gli archi costali e per studiare le ossa della gabbia toracica è indicata la cosiddetta Radiografia del Torace per coste, alla quale ci si può riferire anche con RX Coste. Questa radiografia viene di norma richiesta nel caso di sospetto di frattura delle ossa che compongono la gabbia toracica.

Tra le cause più comuni che portano un paziente ad effettuare una radiografia delle coste vi sono le sospette incrinature costali che quando il trauma è maggiore possono diventare delle vere e proprie fratture.

Quanto costa la Radiografia del Torace?

Il prezzo di una Radiografia del Torace per l’esame eseguito nel contesto del SSN dietro pagamento del ticket è di € 21.

Scegliere invece di sottoporsi a questa indagine in una struttura privata fa variare il costo dell’esame. Il prezzo in questo caso si colloca nel range € 32 – € 72.

Articolo a cura di:
TSRM Sergio Tonelli

TSRM Sergio Tonelli

Tecnico Sanitario di Radiologia Medica laureato presso lUniversità degli Studi di Brescia in "Tecniche di Radiologia Medica, Radioterapia, Medicina Nucleare". Si occupa della stesura e delle revisione scientifica dei contenuti presenti su Salut3.com. Approndisci su Linkedin

Articoli correlati