Radiografia del Polso per età ossea: cos’è? A cosa serve? Come di esegue? Quanto costa?

Indice dei contenuti

In questo articolo approfondiremo l’esame radiologico denominato Radiografia del Polso per età ossea.

Cos’è Radiografia del Polso per età ossea?

La Radiografia del Polso per età ossea è un esame radiologico, che mediante l’impiego di  radiazioni ionizzanti (Raggi X) consente di valutare le strutture ossee presenti in articolazione (radio, ulna e ossa carpali) e di determinare l’età ossea del paziente.

La Radiografia del Polso età ossea comprende le ossa comprese tra il terzo distale dell’avambraccio e la mano e consente di valutare l’accrescimento osseo che è direttamente proporzionale all’età anagrafica del paziente.

Perché si esegue la Radiografia del Polso per età ossea?

L’età ossea è un parametro che deve essere studiato perché è molto importante nella valutazione della crescita di un bambino.Viene calcolata attraverso lo studio radiografico del polso e della mano sinistra.

La misurazione dell’accrescimento osseo viene determinato tenendo conto di parametri standard che sono fondamentali per definire con ottima approssimazione l’età anagrafica del paziente.

Come si esegue la Radiografia del Polso per età ossea?

Il paziente prima di eseguire la Radiografia del Polso per età ossea dovrà scoprire la parte anatomica da esaminare e rimuovere eventuali oggetti metallici presenti; sarà invitato ad indossare un dispositivo di radioprotezione in gomma piombifera o materiale equivalente allo scopo di proteggere gli organi genitali dalle radiazioni.

L’esame radiologico prevede l’esecuzione di una unica radiografia in Antero-Posteriore (A.P.) sulla quale saranno visualizzati il polso e la mano.

Per eseguire la sopracitata proiezione A.P. il paziente appoggia l’avambraccio e la mano (lato palmare) sul sistema detettore (lastra radiografica o tavolo radiologico).

E’ consuetudine eseguire la Radiografia del Polso per età ossea sul polso sinistro perchè di norma è la parte omo-laterale più sviluppata del nostro corpo.

Chi esegue la Radiografia del Polso per età ossea?

La Radiografia del Polso sinistro per età ossea viene eseguita dal Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (TSRM), un professionista sanitario esperto del settore e con le competenze necessarie per la corretta esecuzione dell’indagine.

Il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica è un operatore che ha anche l’obbligo di aggiornamento professionale, il che assicura che il professionista sia sempre informato sulle novità del settore e sulle innovazioni in ambito radiografico.

Chi referta la Radiografia del Polso per età ossea?

Medici Radiologi sono medici con specializzazione in Radiologia in grado di effettuare diagnosi esaminando attentamente le immagini radiologiche del Polso sinistro ed effettuando le opportune misurazioni al fine di valutare l’età ossea del giovane paziente.

Come si valuta l’età ossea con la Radiografia del Polso sinistro?

Il medico radiologo con l’ausilio di un sistema computazionale istituito dall’OMS è in grado di valutare tutte le strutture ossee del polso e della mano sinistra assegnando un particolare punteggio che determina l’età ossea del paziente.

Quasi tutti i giovani pazienti che sono sottoposti ad esame radiografico del polso per lo studio dell’età ossea sono bambini in età di sviluppo (6-12 anni).

Nei bambini con bassa statura e normale sviluppo, senza altra sintomatologia, l’esame si esegue perchè il Medico prescrittore vuole effettuare solo una valutazione radiografica per la determinazione dell’età ossea.

Nei bambini con grave rallentamento della crescita il Medico può richiedere, al fine di escludere malattie sistemiche quali patologie ormonali o genetiche, oltre alla Radiografia del Polso sinistro per età ossea anche altri esami quali:

Quanto dura la Radiografia del Polso per età ossea?

L’esame standard eseguito ad un paziente collaborante dura circa 10 minuti.

Si tratta di un esame pericoloso o doloroso?

Poichè l’esame implica l’impiego di  radiazioni ionizzanti di per i giovani pazienti è richiesta la prescrizione motivata di un Medico specialista in Endocrinologia o in Odontoiatria e la consulenza di un Medico Radiologo prima dell’esecuzione.

La Radiografia del Polso sinistro per età ossea non è un esame invasivo, non richiede alcun tipo di preparazione e non reca nessun dolore al paziente.

Quanto costa la Radiografia del Polso sinistro per età ossea?

Quando la Radiografia del Polso sinistro per età ossea viene eseguita in regime di convenzione con il sistema sanitario nazionale, cioè pagando solo il Ticket può avere un costo che varia da regione a regione da un minimo di 16 euro ad massimo 40 euro.

 

In una struttura privata il costo dell’esame è solitamente compreso tra i 30 ed i 50 euro.

 

Articolo a cura di:
TSRM Sergio Tonelli

TSRM Sergio Tonelli

Tecnico Sanitario di Radiologia Medica laureato presso lUniversità degli Studi di Brescia in "Tecniche di Radiologia Medica, Radioterapia, Medicina Nucleare". Si occupa della stesura e delle revisione scientifica dei contenuti presenti su Salut3.com. Approndisci su Linkedin

Articoli correlati