Sauna da esterno: quali sono i benefici fisici e psichici?

Indice dei contenuti

Le saune da esterno sono tipiche dei paesi del Nord Europa e di quelli baltici. Da qualche anno si stanno però sempre più diffondendo anche in Italia offrendo la possibilità di stare nel proprio giardino e intanto godersi i benefici di un trattamento al vapore.

Si tratta di un elemento funzionale il cui sistema di riscaldamento permette una produzione di vapore che aiuta il corpo ad eliminare tossine, liquidi e grasso sottocutaneo favorendo la tonificazione. In commercio esistono vari modelli che offrono una soluzione adatta ad ogni esigenza di gusto e di spazi. In genere hanno la caratteristica forma di banja russa con il tetto spiovente e le pareti in legno, tipiche delle case di campagna. Hanno il pavimento isolato e resistono a qualsiasi temperatura, all’umidità ed alle intemperie.

Sauna da esterno: benefici fisici

La sauna consiste nell’esposizione del corpo ad alte temperature, comprese tra i 65 e gli 80 gradi, grazie all’utilizzo di una stufa elettrica a legno o a carbone su cui vengono poggiate pietre vulcaniche che surriscaldandosi producono calore.

La pratica di una sauna esterna comporta numerosi benefici per il proprio corpo. Innanzitutto favorisce una elevata sudorazione con conseguente eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine che tendono a ristagnare nel corpo e che sono causa del tipico inestetismo della pelle a buccia d’arancia o cellulite.

Inoltre il calore elevato determina una dilatazione dei pori e la purificazione della pelle. Il calore è utile per migliorare la circolazione sanguigna che grazie alla vasodilatazione aumenta il battito, rilassa i muscoli e rafforza il sistema immunitario.

I benefici psichici della sauna da esterno

I benefici di una sauna da esterno sono diversi anche dal punto di vista psichico. Fare una sauna nel proprio giardino è sicuramente un ottimo antistress. La sauna è da sempre per i popoli del Nord ed in particolare per i finlandesi un elemento indispensabile nella propria casa. E’ infatti considerata l’angolo del relax dove poter socializzare con gli altri o semplicemente rimanere da soli per pensare e rigenerarsi.

Nell’acqua da gettare sulle pietre per produrre vapore è possibile aggiungere degli oli essenziali per creare un’atmosfera più rilassante o ancora dei profumi che con il vapore si liberano creando un ambiente piacevole. La sauna dunque non dà solo benefici fisici ma anche psicologici perché con la sudorazione oltre ad eliminare le tossine si elimina anche lo stress e la tensione. Questo è molto utile per favorire il rilassamento muscolare, aumentare la produzione di endorfine e migliorare la qualità del riposo notturno.

Quali sono le modalità per ottenere i benefici psicofisici?

Per godere degli effetti benefici di una sauna è importante rispettare i criteri corretti per una seduta. Innanzitutto bisogna rispettare i tempi di permanenza all’interno della sauna, che non devono superare i 10-15 minuti. Prima di entrare in sauna è bene fare una doccia calda che permette ai pori di dilatarsi e al corpo di abituarsi alle alte temperature.

A fine seduta è indispensabile fare una doccia fredda per favorire la vasocostrizione, per poi poter ripetere il percorso. Per reintegrare i Sali minerali che si perdono con la sauna è consigliato consumare frutta e verdura.

Nonostante i numerosi benefici della sauna è opportuno evitarla in caso di ipertensione o disturbi cardiocircolatori. In ogni caso è sconsigliato entrare in sauna a stomaco pieno o dopo aver assunto sostanze eccitanti come il caffè oppure la Coca-Cola che generalmente aumentano il battito cardiaco. La sauna esterna o finlandese ha dunque grandi capacità di rilassamento e per questo motivo ha influenza positiva sia sul corpo che sulla mente.

Curiosità sulla sauna esterna

La sauna esterna, meglio conosciuta come sauna finlandese, è considerata il mezzo più semplice ed efficace per liberarsi dallo stress e dalle tensioni. La sua struttura in legno con il caratteristico odore che sprigiona stimola il riequilibro naturale per ritrovare la serenità. Secondo un’antica usanza finlandese la presenza della sauna nelle proprie case è indispensabile, tanto che un vecchio detto afferma che prima bisogna costruire la sauna e poi la casa perché entrare in sauna è fonte di benessere quotidiano.

Il legno della sauna è un legno naturale non trattato per evitare che i composti delle vernici possano diffondersi con il calore e creare effetti dannosi. Quella della sauna è una pratica che assume un valore simbolico straordinario, che entra sempre più a far parte di uno stile di vita sano. I suoi benefici ed il suo impatto sul corpo e sulla mente possono essere paragonati ad una vera e propria attività fisica.

La sauna può essere associata alla cromoterapia per aumentare i benefici dal punto di vista emotivo perché l’alternanza dei colori favorisce il rilassamento ed allo stesso tempo stimola la creatività e le emozioni positive.

Articolo a cura di:

Articoli correlati